Cara zia,

ce l’ho fatta! Da pochi mesi sono qua in mezzo alle colline, fra uliveti e vigneti che posso ammirare dalle mie finestre. Sono qua in Toscana, a San Gimignano, la città dalle cento torri (anche se ora ne rimangono credo una decina appena).
Dopo aver trascorso qua quindici giorni nella casa e nel negozio dei miei amici, mi sono resa conto che sarei potuta vivere qui pure io, che mi piaceva questa città, questa vita. I ragazzi ormai lanciati nelle loro vite autonome, o quasi – Lorenzo ancora dipendente ma affidato al padre – sentivo che potevo allontanarmi la loro, con la consapevolezza che ci saremmo sempre stati gli uni per gli altri.

E così sono tornata in autunno per cercare casa e cosa più importante uno spazio di vendita. A febbraio ho impacchettato le mie cose, quelle che volevo portare con me – libri, piante, musica, gatti – il resto l’ho prestato a Martina che stava cambiando casa o l’ho messo in deposito da papà riempiendogli la cantina, e sono partita per questa avventura. Non so quando durerà, se resisterò lontana dai miei affetti, se fra qualche mese ne sentirò la mancanza, o sentirò la solitudine, o se al contrario mi troverò così bene che non vorrò più tornare. Per ora sono qui e mi godo questo esserci.

Ho trovato casa fuori le mura (sai che la città è circondata dalle mura medievali), vicino alle scuole elementari e all’asilo, se mi affaccio al balcone durante il giorno vedo i bambini giocare in giardino e fa allegria. Un appartamento grande, con due camere da letto così che quando vengono i ragazzi a trovarmi hanno posto per dormire. E’ al primo piano rialzato, perché la casa è messa un po’ in collina, quindi dalla cucina si è quasi al piano terra, e sul balconcino ho messo un’asse che permette ai due gatti di saltare giù in giardino e godersela un po’ all’aperto. Passato il trauma del viaggio e dei primi giorni, ora mi sembra si siano ben adattati alla nuova vita.

Il negozio-laboratorio l’ho trovato invece in centro al paese medievale, nella piazza Sant’Agostino. Una bella piazza con un pozzo al centro, la chiesa su un lato, e sugli altri lati le case con botteghe tutte di artisti: c’è un egiziano che dipinge acquerelli splendidi, il figlio di un pittore fiorentino assai conosciuto nella zona che vende i quadri del padre ormai morto, un’altra ceramista che lavora sopratutto al tornio, una galleria d’arte che espone quadri di vari artisti, una bottega sul tipo equo-solidale ma con prodotti toscani, e un simpatico ristorante-locanda. Poi ci sono io! Ti mando una fotografia, così vedi le mie opere e me in fondo che sto lavorando:

04

Il “fondo” (qui chiamano così le botteghe) è formato da un lungo corridoio, quello che vedi nella foto, dove ho fatto l’esposizione delle ceramiche, che si apre sul fondo in una grande sala quadrata. In questa sala ho allestito lo spazio per lavorare, con il tornio e il forno. Purtroppo non ho una vetrina, ma davanti alla porta ho messo dei fiori (sempre fiori per me!) e un cartello con il mio nome scritto ovviamente con l’argilla, così mi si vede da lontano.
Non sono proprio nel cuore di San Gimignano, ma in fondo preferisco perché sulla piazza principale c’è fin troppa confusione e si rischia anche di perdersi nel marasma delle altre botteghe. Qui invece siamo pochi ma tutti artisti, e di qualità per giunta (modestamente…).

Sono felice cara N., ogni tanto prendo l’auto e me ne vado in giro per queste stradine sulle colline intorno, e devo stare attenta perché sono così affascinata dal panorama che rischio di fare un’incidente! Per venire in negozio uso il motorino, che mi sono portata da Milano, il mio vecchio Ciao che funziona ancora benissimo. Sia al mattino quando salgo verso il paese, che la sera quando lascio il negozio per tornare a casa, mi ripeto “ce l’ho fatta! sono qua! che meraviglia! quando sono felice!” ed è proprio una gioia che mi fa scoppiare il cuore.

Sii felice per me anche tu! A presto altre news…Linda

 

Annunci

Un pensiero su “2001

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...