Cara zia,
da molto tempo volevo farmi viva, ma i giorni volano non si sa dove… e le lettere o le telefonate restano nel pensiero.
Sono molto occupata…a vivere! Da un po’ di tempo ho imparato ad assaporare meglio le giornate, gli eventi, sto meglio con me stessa e quindi sento anche meno il bisogno di farmi viva con i parenti e gli amici, di cercare sempre delle conferme nell’affetto dei miei cari come invece mi succedeva prima. Insomma, sto bene e sono tranquilla. Non uso ancora la parola “felice” perché è una parola dal significato troppo forte per me, e va usata con cautela. Ma serena sì.

E tu come stai? Ho saputo che G. ti ha regalato un canarino…sempre meno impegnativo di un cane, vero? G. è proprio unico, se non ci fosse bisognerebbe inventarlo! E la tua salute come va? Spero sempre bene. Ti riposi a sufficienza? Con la bella estate calda che abbiamo avuto immagino che avrai avuto piacere a lavorare finalmente in giardino. Noi ci siamo goduti tanto il nostro, e la piscina. Io ho trascorso quasi tutta l’estate a casa e sono stata benissimo. Sono andata solo dieci giorni al mare con papà (che sta benissimo), Martina e Lorenzo, e intanto Gaia faceva guarda alla casa e ai tre gatti. Poi verso fine luglio è partita lei ed è andata in Finlandia a trovare un’amica, e tornando è passata da Stoccolma e da Coopenhagen. Lorenzo è andato poi in montagna con il papà mentre Martina studiava greco per l’esame di riparazione a settembre e la sera ha fatto la cameriera in pizzeria da amici, guadagnandosi così i soldini per i suoi desideri. A fine agosto invece, tornati tutti i figli a casa, sono ripartita da sola per la Toscana dove ho seguito un corso di perfezionamento di ceramica. E’ stato molto bello e interessante, ho imparato cose nuove, conosciuto gente nuova, e messo alla prova me stessa. Insomma, positivo su tutta la linea!

Ora  è tornato tutto alla normalità, o quasi: Martina ha ripreso la scuola, il quarto anno del liceo classico; Lorenzo ha iniziato la prima media, e Gaia… ha deciso di lasciare l’università. Eh sì, la stava vivendo troppo male, con ansietà e nervosismo, aveva sempre l’impressione che la vita fosse altrove, non lì dove era lei. Così ha deciso, dopo averci molto pensato, di fare quello che veramente le piace, senza pensare troppo al futuro e alla carriera. E quello che le piace è sempre e ancora girare il mondo e parlare altre lingue. Perciò ora sta cercando dei lavoretti per mettersi da parte dei soldi, e a gennaio ha intenzione di tornare a Helsinki, dove si è fatta molti amici. Ha intenzione di studiare la lingua e cercare lavoro come D.J. in qualche locale. Poi a marzo tornerà e farà domanda per lavorare al Club Mediterannée o Valtur, sai questi villaggi vacanza con sedi ormai in tutto il mondo. Conoscendo varie lingue, tra cui il finlandese, e con l’esperienza in campo musicale e di feste, spera di riuscire a farsi assumere.
Lei sembra ben decisa a fare quello che le piace, e io spero solo che riesca e sia felice. Naturalmente il meno felice è Sergio, sopratutto perché non la capisce. Non si oppone perché sa che tanto non può più fare nulla, lei non deve più chiedere il permesso, ma non è contento di tutto questo. Ma pazienza, lui è fatto così.

Il mio lavoro va bene, anche se vendo poco per ora mi accontento. Sto facendo degli oggetti bellissimi, dei vasi alti tutti a mano, e poi ho imparato una nuova tecnica di cottura, con un forno di mattoni che ora mi voglio costruire in giardino. Insomma lavorare l’argilla mi piace sempre di più! Ho avuto anche la possibilità di tenere un corso in una scuola privata,  una o due volte la settimana, dipenderà da quanti ragazzi si iscriveranno; dovrei iniziare la settimana prossima. Così almeno recupero le spese del negozio…
Insomma, non devo dirlo troppo forte, per non svegliare gli dei, ma… va tutto bene!

Bene cara N., ti ho aggiornato un po’ sulla famiglia. Spero di avere presto anche tue notizie e che siano tutte buone. Ti penso sempre e ti abbraccio con l’affetto di sempre. Linda

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...